UFFICIO NAZIONALE PER LA PASTORALE DELLE VOCAZIONI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Informazioni generali

9 giugno 2016
Condividi

Finalità e regolamento versione testuale
Nel contesto delle finalità della CEI, l’Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni offre alle Chiese particolari, alle istituzioni e alle aggregazioni che operano nel suo ambito di competenza, un contributo per l’annuncio, la proposta e l’accompagnamento delle vocazioni al ministero ordinato, alla vita consacrata e alla missione “ad gentes”. Favorisce, quindi, una pastorale vocazionale unitaria e le proposte di accompagnamento e discernimento vocazionale. (art. 2 del regolamento)

L’Ufficio:
a) studia gli orientamenti di pastorale vocazionale della Santa Sede e della CEI e ne cura la divulgazione e la conoscenza, favorendone la recezione;
b) collabora con i Vescovi per promuovere nelle Chiese particolari una pastorale vocazionale unitaria, con specifica attenzione al ministero ordinato, alla vita consacrata, alla missione “ad gentes”;
c) promuove e coordina gli Uffici Diocesani per la pastorale delle vocazioni;
d) collabora con gli organismi vocazionali degli istituti di vita consacrata e delle società di vita apostolica, favorendo l’unitarietà della pastorale delle vocazioni;
e) promuove e favorisce, in accordo con i responsabili ai vari livelli, progetti e iniziative atte a suscitare una maggiore consapevolezza, corresponsabilità e collaborazione nella pastorale vocazionale;
cura la pubblicazione di una adeguata sussidiazione pastorale e della rivista Vocazioni (art.3 del regolamento)

Regolamento (pdf)